La Mission

MASSIMIZZAZIONE DELLA CAPACITÀ DI TRATTAMENTO,
PIÙ GARANZIE PER I CLIENTI,
MAGGIORI BENEFICI AMBIENTALI.

RIUSO è una innovativa realtà capace di coprire le esigenze di trattamento e recupero dei rifiuti organici di gran parte del territorio piemontese, con possibilità di proporsi anche a livello nazionale. Infatti, grazie alla sinergia tra quattro aziende, i volumi e il potenziale di attività sono tali da consentire a RIUSO di presentarsi al mercato come il terzo polo nazionale nel settore.

La mission del Consorzio è improntata al raggiungimento dei seguenti obiettivi strategici:

    • Sviluppare l’innovazione degli impianti, mettendo in comune know-how e valorizzando le specifiche competenze, anche attraverso progetti di ricerca comuni su scala nazionale ed internazionale.
    • Innalzare la capacità competitiva, offrendo al mercato condizioni più favorevoli
    • Garantire ai clienti la continuità del servizio: in caso di difficoltà da parte di un impianto, gli altri consorziati possono sopperire e il cliente non sarà costretto a cercare soluzioni alternative.
    • Incrementare i benefici ambientali: poter ottimizzare la capacità degli impianti del Consorzio significa massimizzare il recupero dei rifiuti organici, con evidenti ricadute positive sull’ambiente (minor necessità di discariche, abbattimento delle emissioni di CO2, massima efficienza nella produzione di energia rinnovabile, biometano e compost per la coltivazione dei terreni)
    • Ottimizzare la logistica: tra i benefici ambientali vi è anche la possibilità di diminuire i viaggi su ruota, che rappresentano una delle principali cause dell’effetto serra. Grazie alla dislocazione territoriale degli impianti, si potranno scegliere soluzioni di maggiore prossimità territoriale al luogo di produzione dei rifiuti, riducendo i trasporti.

Grazie alla creazione del Consorzio – e, in precedenza, alla Rete di Imprese – ciascuna azienda, già impegnata sui fronti dell’innovazione e dell’economia circolare, ha potuto consolidare la propria vocazione allo sviluppo, incarnando alla perfezione il vecchio detto secondo cui “l’unione fa la forza”. Unione senza rinunciare alle singole peculiarità, preservando l’identità e la storia di ogni soggetto, massimizzando i benefici per l’ambiente, i clienti, i cittadini, l’economia del territorio.